Blogtour in Umbria: cibo, rondini e colline all’Eco B&b Villa Eleiva

In questo momento, mentre vi annuncio che la prossima settimana Alla fine di un viaggio parteciperà al suo primo blogtour, sono raggiante.

Raggiante, perché questa è una delle tante soddisfazioni inaspettate che stanno arrivando dal blog. E raggiante anche perché questa sorpresa arriva proprio dopo aver detto che ho voglia di girare l’Italia e, soprattutto, arriva in un caldo momento di luglio in cui, dopo gli ultimi mesi particolarmente impegnativi, c’è tanto bisogno di relax, soste nel verde e temperature più umane.

Lunedì 10 e martedì 11 luglio, assieme a Cristiana di Viaggevolmente (l’organizzatrice del blogtour che ringrazio per avermi coinvolto) e altre quattro blogger (Tatiana di Green Tea for Breakfast, Elena di Milano sguardi inediti, Daniela di Love.Life.Lunch e Paola di Go Woman) sarò ospite dell’Eco B&b Villa Eleiva, un casolare da sogno immerso nel cuore verde dell’Italia, l’Umbria.

B&B Villa Eleiva

Eco B&b Villa Eleiva (foto di Villa Eleiva)

Per la precisione, Villa Eleiva si trova a Montecchio, definito come il borgo delle rondini, posto che mi sa tanto di piccola pietra ferma nel tempo, di fascino che viene da lontano, di tradizioni e cose fatte come si facevano una volta che incredibilmente non sono andate perdute.

Due giorni in cui ci aspetta di tutto.

Esploreremo il borgo, dai vicoli alle botteghe, e ascolteremo le storie degli artigiani che le animano e il loro “saper fare” che noi, provenienti da tempi e luoghi troppo moderni e troppo in balìa della tecnologia, probabilmente neanche riusciamo a immaginare. 

artigianato ceste EcoB&B Villa Eleiva copia

Artigianato locale  (foto di Villa Eleiva) 

Le storie e le persone la faranno da padrone: durante il nostro blogtour, oltre alla voce degli artigiani di Montecchio, infatti, ascolteremo i racconti di Daniela e Massimo che, non troppo tempo fa, hanno dato vita al B&b Villa Eleiva nel pieno rispetto della natura, della bellezza e della tradizione. Non a caso, l’obiettivo del loro lavoro è proprio quello di promuovere il territorio, salvaguardarlo e condividerlo con gli ospiti della struttura. A cominciare dal loro preziosissimo olio extravergine d’oliva prodotto a chilometro zero nella tenuta.

Racogliere olive Eco B&B Villa Eleiva foto CRistiana Pedrali Viaggevolmente

Uliveti (foto di Viaggevolmente)

Degustazione EcoB&B Villa Eleiva

Degustazione (foto di Villa Eleiva)

Ci rilasseremo, tra il bordo della piscina di Villa Eleiva, l’ombra degli ulivi e la campagna circostante. Prevedo Instagrammate a iosa.

E, soprattutto, degusteremo. Tanto e di tutto. I sapori buoni della terra. Dall’olio al miele, dalla birra ai formaggi. Cose genuine che noi, sempre perché immersi nella routine cittadina di supermercati, piatti pronti, poco tempo per cucinare e poca accuratezza nella scelta dei cibi, sconosciamo.

Cena a bordo piscina EcoB&B Villa Eleiva

Cena a bordo piscina (foto di Villa Eleiva)

E poi, infine, a impreziosire ulteriormente l’esperienza del mio primo blogtour ci sarà il tempo che mi prenderò solo per me. Quando, prima del treno del ritorno, mi concederò un pomeriggio a Orvieto, a vent’anni di distanza dal mio viaggio in Umbria in famiglia.

Non vedo l’ora di raccontare tutto sul blog.

Non mi resta che chiedervi: mi seguirete? 🙂

Aspettatevi tweet, post, stories e chi più ne ha più ne metta (qui trovate i link dei miei canali social: Facebook, Twitter e Instagram).

Per non perdervi gli aggiornamenti del blogtour utilizzate l’hashtag #villaeleiva e ci troverete.

A presto!