Su di me

“… Dietro a un miraggio c’è sempre un miraggio da considerare, 
come del resto alla fine di un viaggio 
c’è sempre un viaggio da ricominciare…” (F. De Gregori)

14711262_10211172384648107_2284711214283641239_oDi blog che raccontano viaggi e tour fantastici e originali ce ne sono tanti e, per quanto mi riguarda, molti di questi sono davvero interessanti.

Nei post di Alla fine di un viaggio non troverete mai l’elenco delle tappe imperdibili di ogni luogo che ho visitato o la lista dei pub più in voga al momento. Quello che mi interessa raccontare è qualcosa di più intimo e personale: i ricordi e le sensazioni che ogni posto mi ha lasciato, sia che ci abbia vissuto anni, sia che lo abbia visto da turista per qualche giorno. Con i miei pensieri mi piacerebbe poter ispirare chi mi leggerà affinché possa decidere di visitare gli stessi luoghi che ho visto io e magari ritrovarne e assaporarne la stessa magia. 

Inutile dire che il blog nasce da una mia viscerale passione (quella per i viaggi) che si unisce a quella un po’ più trascurata della scrittura personale.

Non vi ho ancora detto chi sono: mi chiamo Velia, sagittario, siciliana nata vicino Napoli e mezza piemontese, da un anno ho lasciato Milano e un lavoro fisso e sicuro in agenzia di comunicazione per trasferirmi nella città che ho sempre amato e per andare alla ricerca di non so ancora bene quale parte di me. Forse perché, nonostante in tanti mi considerino un po’ pessimista, mi piace credere che ci sia sempre qualcosa di meglio in agguato dietro l’angolo.

Gli aerei sono nel mio destino: ogni membro della mia famiglia vive in un posto diverso. Oltre ai viaggi, però, amo parlare anche di libri, Sicilia e gatti.

Passo il tempo libero sognando e programmando i viaggi che non ho ancora fatto, oltre a leggere, fotografare e instagrammare, chiacchierare, studicchiare tedesco, passeggiare e, ultimamente, a sperimentare tra i fornelli robe non troppo elaborate.

Spero di riuscire a trasmettervi la bellezza che ho visto in giro negli ultimi anni. Per info e curiosità sentitevi liberi di scrivermi.

Buona lettura!